Sinossi: Un ragazzo "Antonio" ama "Giulia" ed il loro amore produce un effetto non voluto ed i due si separano. Il primo continua la sua vita con un'altra, mentre "Giulia" si ritrova da sola all'interno della sua abitazione con un regalo non voluto e che, soprattutto, non accetta.
Durata: 02':40"
Autore/Produttore: Giovanni De Pasquale
Sceneggiatura/Regia: Giovanni De Pasquale
Cast: Adele Tirante, Alfredo Abate, Felicia Grillo, Giusy Cannavò, Annalisa Cannavò.
Voce maschile: Massimo Buttò
Musiche originali: Domenico e Giuseppe Lanza
Montaggio: Natale Crisarà Brunaccini
Anno di produzione: 2006

Il Cortometraggio nasce con la volontà di sensibilizzare il pubblico sul problema dell´abbandono infantile trattato attraverso la storia tra due ragazzi: Giulia e Antonio. Giulia, rimasta in stato di gravidanza, vive da sola il suo problema che non riesce ad accettare; Antonio, invece, continua la sua vita senza crearsi alcuno scrupolo, su quanto accaduto, dimostrando una totale superficialità al problema ed un palese infantilismo.
Aldilà della diversa posizione culturale e psicologica dei due protagonisti il corto vuole evidenziare che l´unico ad avere veramente dei grandi problemi oggettivi è solo e soltanto il nascituro che in atto, all´interno del suo liquido amniotico, si sente protetto, ma non riesce a vedere un suo futuro non avendo nè una madre nè un padre e soprattutto nessuno che lo ami. Quindi l´unico messaggio è quello che:

"Un figlio è un atto d´amore"
e come tale va vissuto"

Tutto il filmato è frutto di fantasia è stato girato interamente senza alcuna troupe di sostegno divenendo l´opera prima di produzione.

TORNA SU Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.